Anffas Onlus Nordmilano

Formofficina

La sfida del lavoro: Formofficina

E’ un’iniziativa di grande valenza sociale e innovativa, che offre un percorso di formazione per rendere le persone con disabilità e fragilità minimamente autonome per poter svolgere attività lavorative.
Il lavoro infatti offre alla persona con fragilità l’opportunità di acquisire un ruolo e delle responsabilità all’interno della società, dando significato al proprio tempo di vita e incrementando nella società capacità di attenzione alle debolezze, alle specificità, alle fragilità di tutti.
La proposta di FormOfficina è perciò un percorso formativo personalizzato o di gruppo, di apprendimenti procedurali e cognitivi, dentro attività, esperienze, momenti concreti che accompagnino i soggetti ad accorgersi di ciò che sono e quindi di quello che fanno e del “come” lo fanno.

FormOfficina dunque si propone come ponte affinché il lavoro diventi possibilità di apertura sia per chi accoglie sia per chi è accolto; un’apertura pubblica e nel contempo “emotiva”, quindi operativa, relazionale, sociale ed anche economica che permetterà alle persone di mantenere nel tempo il proprio operato, senza abbandonarlo alle prime fatiche.

Il Progetto si pone l’obiettivo di realizzare uno spazio di formazione all’autonomia per le persone con fragilità, sviluppando competenze specifiche che aumentino la possibilità di inserimento nel mercato del lavoro e occasioni di apprendimento esperienziale in grado di colmare il gap tra la scuola e il lavoro (Mind the gap).
La finalità generale del servizio e della sua organizzazione è quella di sostenere la persona fragile nel raggiungimento del più alto grado di autonomia e benessere personale possibile, favorendo la crescita e l’assunzione di un ruolo adulto nei diversi contesti di vita quotidiana praticati e praticabili, attraverso la ricerca di una mediazione continua, funzionale e compatibile tra bisogni individuali e familiari, proposte e potenzialità evolutive, fattori organizzativi e strutturali, proposte innovative e adesione realistica al contesto sociale e dell’impresa.
Il modello di organizzazione del Servizio è perciò fl essibile e capace di adattarsi ai bisogni e alle nuove esigenze che emergono nelle dinamiche del mercato e della società e nel cambiamento di condizioni, situazioni e cicli di vita della persona con disabilità o della loro famiglia.

Percorso formativo

Gli interventi a favore di ragazzi con fragilità sono:
• Orientare i giovani aiutandoli nella costruzione di una possibile identità lavorativa e sostenendoli nel colmare il gap di competenze (professionali, trasversali, etc.) per l’inserimento nel mondo del lavoro.
• Valorizzare e mantenere le abilità e le competenze acquisite nel ciclo di studi precedente o nelle eventuali esperienze di volontariato o tirocinio.
• Sviluppare nuove competenze tecniche e trasversali spendibili in ambiente lavorativo.
• Supportare percorsi individualizzati di professionalizzazione e di autonomia.
• Apprendere e sperimentare una buona “gestione emotiva” del proprio lavoro: capacità di convivere con i colleghi, con le proprie fatiche, frustrazioni e limiti, con le strutture collettive.
• Sperimentare sul campo le competenze acquisite per favorire il loro consolidamento.

Destinatari di Formofficina

Giovani di età compresa tra i 17 e i 29 anni con disabilità certificata di tipo cognitivo e psichico e ragazzi con fragilità non in possesso della certificazione.
Si tratta di giovani che hanno concluso o abbandonato il percorso formativo tradizionale che non è stato per loro sufficiente ad individuare una collocazione nel mercato del lavoro.
I destinatari dovranno avere un buon livello di autonomia: in particolare negli spostamenti, nel poter partecipare a momenti formativi di gruppo e nel poter eseguire semplici mansioni esecutive, utilizzando in modo appropriato strumenti e attrezzi da lavoro.